Domande e Risposte

Le protesi devono essere sostituite? Dopo quanto tempo?

La protesi è sicuramente da sostituire se ci sono segnali che indicano una rottura o una deformazione (cambiamento di forma, perdita di volume, segni specifici all'ecografia ecc.).

E' opinione comune che le protesi mammarie debbano essere sostituite dopo 10-15 anni. Tuttavia i produttori di impianti di ultima generazione come Allergan, Mentor, Eurosilicone, Polytech e altri danno una garanzia a vita per le loro protesi con fornitura gratuita in caso di rottura dell'impianto. Solo la Eurosilicone fornisce gratuitamente nuove protesi in caso di reintervento per contrattura capsulare. Alla luce di queste nuove garanzie e dell'esperienza da noi accumulata in questi anni ci sentiamo di suggerire alle pazienti che, se non ci sono problemi particolari che possano fare sospettare una rottura, è sufficiente fare dei normali controlli ecografici annuali o biennali e poi, dopo 10 anni eseguire una risonanza magnetica (RMN) per valutare lo stato delle protesi. Si potrà poi decidere se tenerle o sostituirle.