Mastoplastica additiva: ritorno alle normali attività dopo 48 ore

La mastoplastica additiva è senz'altro uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti. Dopo avere raggiunto degli ottimi risultati estetici, negli ultimi anni la nostra attenzione si è rivolta anche ad abbreviare la convalescenza post intervento e a ridurre al minimo il dolore post operatorio per consentire un ritorno alle normali attività in 24-48 ore.

Un post-operatorio agevole è, in mani esperte, quasi scontato se la mastoplastica è sottoghiandolare. Diverso è il caso dell'inserimento sottomuscolare (completo o Dual Plane). Lo scollamento del muscolo pettorale e il contatto con il periostio delle coste è infatti stato finora causa di fastidiosi dolori postoperatori. 

La dissezione attenta, effettuata senza trazionare il muscolo, e la cura nel non toccare le delicate e sensibili terminazioni nervose periostee ci hanno consentito di ridurre notevolmente il disagio post operatorio. Inoltre i nuovi farmaci ora disponibili (come il Remifentanil) hanno praticamente annullato i classici effetti collaterali dell'anestesia generale (nausea, intorpidimento, debolezza ecc.), consentendo un recupero rapido ed efficace. L'anestesia generale è particolarmente utile nella mastoplastica Dual Plane perché consente l'uso dei rilassanti muscolari che facilitano lo scollamento muscolare riducendo notevolmente il dolore post-operatorio.

L'aumento del seno viene da noi effettuato in Day Hospital o con una notte di degenza.

La paziente viene dimessa senza drenaggi nella maggior parte dei casi.

Non è più necessario evitare i movimenti delle braccia e si possono riprendere le normali attività dopo 24-48 ore.

Già al termine dell'intervento la paziente può indossare un normale reggiseno sportivo evitando la classica (e fastidiosa) fasciatura compressiva che usavamo fino a qualche anno fa.

 

Potrebbe interessarti


Testimonianze

Potrebbe interessarti